In parte, appunto, la conformazione territoriale che, con poche strade a ben hur leprosy scene grande viabilità, avrebbe aiutato a tenere a bada il fenomeno.
Hai mai fatto il test dellHiv?
Dati, numeri da capogiro quelli raccolti in un dossier del sindacato di polizia Silp-Cgil Roma, fotografia di una situazione tutt'altro che mayor nutter twitter rosea.In via Australia ci sono le prostitute che si svegliano allalba, su viale Libano i trans che prendono servizio tutte le sere.La provocazione, cè da non crederci.Multe salate per la lucciola che si atteggia a tale e per il cliente adescato, o distratto, che dir si voglia.E se da un lato la proposta della sinistra di una Ztl notturna per bloccare i clienti è stata bocciata, dallaltro il Pdl insiste sui controlli repressivi appellandosi a una legge che agisca alla radice vietando la prostituzione nei luoghi pubblici.Complice anche lurbanistica: ampie vie a scorrimento veloce, carreggiate immense che favoriscono la sosta dei clienti, magari poco illuminate, e dove, a piedi e a notte fonda, passeggiano in pochi.Salaria, telecamere di sorveglianza e passeggiate organizzate degli stessi cittadini per riappropriarsi del territorio.Torri, sul fronte "case chiuse" in viii municipio si fa sul serio.Affari d'oro che girano intorno alle lucciole e mentre c'è chi si arricchisce dietro sfruttamento e malavita c'è anche chi soccombe sotto il degrado dilagante nei quartieri.Al puttantour è dedicato proprio un focus.Disposti pure a pagare i cittadini della zona pur di garantirsi wer ist bei bauer sucht frau noch zusammen più igiene e meno delinquenza.
"La riapertura delle case chiuse è l'unica soluzione - dichiara Vendetti - abbiamo esempi di paesi come la Germania e l'Olanda dove l'attività di meretricio è stata regolamentata con la fine dello scempio nelle strade ed introiti per i Governi che tassano come tutti.
Ma anche, e va ammesso, un controllo del territorio che, almeno qui nel X municipio, funziona.




Ostia - Andando verso il mare si torna sulla strada.Così, si spera come provocazione nel voler denunciare una piaga della città purtroppo sempre più diffusa nelle strade dellEur, ma non solo, gli amministratori del sito chiedono aiuto ai romani, ma anche agli stranieri in visita nella città eterna, «per tenere aggiornata la puttan-map.I quartieri piu colpiti sono Montesacro (Prati Fiscali, Fidene Portuense (Bravetta, Ponte Galeria, Pisana Eur (Colombo, Torrino Collatino, Tor Sapienza, Tiburtina, Rocca Cencia, Roma Nord (Tiberina) e via Aurelia in direzione mare: verso Fregene e un vero e proprio mercato del sesso anche di giorno.Mentre su viale dellArtigianato, mattina e pomeriggio, potete trovare la prostituta che spesso si cambia per indossare abiti da lavoro in via delle Tre Fontane.Sempre le stesse facce, le stesse lucciole e gli stessi clienti sul mare di Roma.È venerdì e con il weekend il lavoro aumenta sempre.
E sono in molti a pensare che lunica vera medicina per curare la piega sia legalizzarla.
Nonostante i controlli su strada, lazione continua dei volontari di alcune associazioni e le proteste dei residenti la prostituzione a Roma continua a essere uno degli affari piu redditizi della malavita.


[L_RANDNUM-10-999]